17enne in coma profondo, accade il miracolo: si sveglia prima dell’espianto

di VoceControCorrente

È successo a Verona: il 17enne, Lorenzo, era in coma profondo e non gli erano state date possibilità. Si è svegliato per un miracolo.

I medici non riescono a spiegarsi cosa sia successo. Contro ogni scienza, contro ogni ipotesi della medicina, è accaduto il miracolo: il 17enne Lorenzo si è svegliato da un coma profondo, prima che i suoi organi venissero donati.

La storia di Lorenzo inizia il  20 dicembre. Il 17enne stava andando a scuola col suo motorino. All’improvviso, un impatto violentissimo con una Mercedes ha fermato il suo corpo.

Lorenzo ha riportato un grave trauma cranico nonostante il casco protettivo. I medici hanno riscontrato danni cerebrali e respiratori. Era compromesso.

Mesi d’attesa, di speranze e preghiere. Ma per i medici è coma profondo. E qualche settimana fa viene domandato ai genitori il permesso di espiantare gli organi del figlio.

Qui il miracolo. I medici non hanno spiegazioni clinici e forse non importa. A un certo punto Lorenzo si comincia a risvegliare. Apre gli occhi, muove le braccia e le gambe. Riesce a parlare. Oggi è tornato a scuola, a Verona.

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un 'Mi Piace' sulla nostra pagina Facebook!

Articoli Correlati