11 settembre 2001: l’uomo che cade dalle Torri Gemelle per ricordare la tragedia che cambiò l’umanità

di VoceControCorrente

Diciotto anni fa gli attentati che negli Stati Uniti d’America causarono la morte di 2998 persone e il ferimento di oltre 6mila.

(di Filippa Tagliarino) L’11 settembre rappresenta per ogni individuo il cambiamento della percezione dell’umanità. Chiunque quel giorno ha ceduto a una emotività statica nell’istante in cui le Twin Towers, avvolte fra nuvole di fumo, dicevano addio all’isola di Manhattan.

Storie di sofferenza e coraggio hanno fatto da sfondo ad una tragedia agghiacciante. Più di tremila morti tra prigionieri delle fiamme, passeggeri ignari e soccorritori a causa di aerei missili dirottati da terroristi islamici kamikaze.

Censurati e, talvolta dimenticati, i Jumpers hanno dato il chiaro segnale di momenti di costernazione compiuta, impressi nella reminiscenza di chi, quel giorno, ha assistito perplesso ad un gesto incomprensibile.

L’ ipotesi più verosimile sarebbe quella di un ultimo tentativo di salvezza lanciandosi nel vuoto pur di abbandonare la furia delle fiamme.

Il celebre scatto di Richard Drew, The falling man, è diventato il simbolo dell’ attacco terroristico alla Grande Mela, fra altre duecento vittime che ne hanno seguito la triste impresa.

Altri scatti hanno reso eterni quei visi identificabili nell’ intento di boccheggiare per l’ultima volta l’aria concessa prima del crollo, come il bimbo esposto fuori, nel gesto che appare imprudente di genitori in segno di protezione dalle ‘gabbie’ infernali senza uscita.

Testimoni raccontano di schianti assordanti al suolo nell’impotenza generale. Voli scoordinati riempivano il cielo, come angeli in direzione mancata. I jumpers hanno mostrato al mondo la vulnerabilità umana, costretti a un bivio senza speranza. Centinaia di disperati attaccati ai cornicioni si avviavano verso un remissivo epilogo, scambiando, forse, le ultime volontà tra vite che cessavano la loro esistenza.

Filippa Tagliarino

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un 'Mi Piace' sulla nostra pagina Facebook!

Articoli Correlati